Controlli sulle auto usate: portiere che non chiudono bene e pistoni del portellone scarichi

Controlli sulle auto usate: portiere che non chiudono bene e pistoni del portellone scarichi Vendi o compri un’auto usata? Guida pratica sui problemi più comuni di portiere e portellone

Vendi o compri un’auto usata? Guida pratica sui problemi più comuni di portiere e portellone

Caro amico Automobilista,

continuo la mia rassegna sul mondo delle auto usate e su come avere la certezza di concludere un buon affare, evitando piccole o grandi truffe.

Abbiamo già affrontato il problema delle FRODI PALESI relative a macchine con chilometri scalati o auto incidentate di cui il venditore non ti ha detto nulla

Ci sono però due problemi meno “criminali” ma non meno comuni, che infatti riscontro spesso qui all’Autofficina Santuliana: le portiere che non chiudono bene e i pistoni del portellone scarichi

Questi difetti si portano dietro TRE problemi:

  • causano disagi quotidiani a chi usa la vettura (quante volte apri portiere e portellone ogni giorno?); 
  • sono un rischio per la sicurezza di chi guida e dei suoi passeggeri – e tu sai quanto siamo maniaci della sicurezza al volante, qui alla Santuliana; 
  • abbassano il valore dell’auto, quindi se devi VENDERLA incasserai meno, mentre se devi COMPRARLA il prezzo delle riparazioni si aggiunge alla tua spesa.

In questo articolo esploreremo le cause e le soluzioni di questi problemi. Ti darò indicazioni sui costi di riparazione e sul perché è sempre meglio evitare soluzioni fai-da-te o, ancora peggio, far finta di nulla e usare un’auto con problemi alle portiere e al portellone.

Offerta Additivi Tunap Diesel

Problemi con le portiere che non chiudono bene

Le portiere dell’auto che non chiudono bene possono essere una vera rottura. Immagina di dover fare il doppio controllo ogni volta che chiudi la portiera, solo per essere sicuro che sia effettivamente chiusa… 

Se ti dimentichi, e ti metti in marcia credendo che la portiera sia a posto, al primo sobbalzo durante la guida ti si accende una spia tipo bat-segnale e l’avvisatore acustico inizia a martellarti le orecchie.

La prima domanda che mi farei al posto tuo è:

“Perché le portiere dell’auto non chiudono bene?”

Le cause di questo problema possono essere molteplici…

Ad esempio, le guarnizioni usurate: le guarnizioni in gomma attorno alle portiere possono deteriorarsi nel tempo, indurendosi e perdendo elasticità, compromettendo la chiusura ermetica.

Oppure si tratta di problemi ai meccanismi di chiusura: serrature e cerniere possono perdere funzionalità e danneggiarsi, rendendo difficile la chiusura completa della portiera.

Infine, quello che riscontro più spesso è l’allineamento scorretto: un incidente o un urto (anche una “bottarella” in un parcheggio) possono far sì che la portiera non sia più allineata correttamente con il telaio dell’auto.

E sai quali inconvenienti derivano da portiere difettose?

  • Sicurezza compromessa: una portiera che non si chiude bene può aprirsi durante la marcia, mettendo in pericolo la sicurezza di tutti. Sbatte contro altri veicoli, espone i passeggeri al rischio di farsi male… Insomma, un disastro. E se poi si tratta del portellone posteriore, rischi anche di perdere il carico. (Ma sul portellone tornerò tra poco). 
  • Rumori fastidiosi: le portiere mal chiuse possono causare rumori di vento e vibrazioni durante la guida. Forse per piccoli viaggi puoi sopportarlo, ma pensa ad un viaggio di 300 Km con una vettura che sembra una batteria di pentole che ruzzolano per una scala di metallo. 
  • Infiltrazioni d’acqua: guarnizioni difettose possono permettere l’ingresso di acqua nell’abitacolo, causando danni interni. Un bel problema, specialmente se parcheggi l’automobile all’esterno ogni notte. Muffa, danni elettrici, corrosione… non voglio nemmeno pensarci.

Ora, chiarito il problema, vediamo insieme un po’ di…

Soluzioni possibili e costi di riparazione per portiere che non chiudono bene

Partiamo dalla sostituzione delle guarnizioni. Cambiare le guarnizioni usurate, screpolate o indurite aiuta a ripristinare la tenuta ermetica e la silenziosità dell’abitacolo. Il costo della riparazione può variare da €50 a €150 per portiera, in base al modello dell’auto.

Poi abbiamo la riparazione o sostituzione di serrature e cerniere: un esperto può regolare o sostituire i meccanismi di chiusura per ripristinare una chiusura perfetta. Quanto cuba lo scherzetto? Da 100 a 300 euro, a seconda del danno e del veicolo in questione.

Se poi ti servisse un riallineamento della portiera disallineata, è possibile intervenire con i giusti strumenti per riposizionare correttamente la portiera ma ti costerà circa 100-200 euro, dipende da quanti pezzi ci sono da sostituire. 

Riassumendo, prima di vendere o acquistare un’auto usata, controlla con la lente d’ingrandimento anche le portiere. Se presentano delle irregolarità, parlane con un bravo meccanico e considera l’importo della riparazione nel budget della trattativa.

Problemi con i pistoni del portellone scarichi

Oltre al tema della chiusura, come per le portiere, il portellone posteriore ha un altro aspetto. I pistoni, che servono a mantenere aperto il portellone posteriore dell’auto e facilitarne l’apertura e la chiusura, sia nel caso di portellone manuale che automatico. 

Quando questi pistoni sono scarichi, il portellone può risultare lento nell’apertura e chiusura, o peggio, “afflosciarsi” una volta aperto, rischiando di caderti sulla testa proprio mentre stai caricando il passeggino del bimbo o le borse della spesa.

Rimanere incastrati nel portellone che si chiude come fosse una ghigliottina può essere molto doloroso. Inoltre, anche ciò che carichi si potrebbe piegare e danneggiare. 

Ma anche senza parlare di rischi per la salute e gli oggetti, un portellone che non apre o chiude bene è senza dubbio un fastidio, soprattutto quando già hai le mani occupate.

Perché i pistoni del portellone si scaricano?

Prima di tutto c’è la semplice usura naturale: i pistoni del portellone possono perdere pressione col tempo, soprattutto se l’auto è utilizzata intensamente. Apri-chiudi, apri-chiudi, specialmente se l’auto è di fascia bassa questo problema potrebbe presentarsi.

Il secondo motivo più frequente sono i danneggiamenti: un urto contro un palo, un tamponamento o un uso improprio possono danneggiare i pistoni, compromettendone il funzionamento. Magari caricare quella voluminosa lavatrice nel bagagliaio non è stata una grande idea…

Possibili soluzioni ai pistoni del portellone scarichi

Contrariamente a quanto potresti pensare, un pistone scarico non si può “ricaricare”…

Deve proprio essere sostituito con uno nuovo. Anzi, meglio ragionare per coppia di pistoni e sostituirli entrambi, per stare dalla parte del sicuro.

Per darti un esempio di prezzi, calcola che per una station wagon con portellone automatico di medio livello ci vorranno facilmente un migliaio di euro, tra pezzi e manodopera. Il prezzo scende a 150 – 200 euro in caso di portellone manuale, non motorizzato.

(Se poi pensi che la riparazione possa essere coperta dalla garanzia del veicolo, la brutta notizia è che in molti casi non è così).

Inoltre è importante la verifica dell’allineamento, cioè assicurarsi che il portellone sia correttamente allineato e che i pistoni scorrano fluidamente lungo il loro asse.

Perché è importante rivolgersi a un meccanico esperto

Quando c’è in ballo la sicurezza di conducente e passeggeri, i vantaggi di una diagnosi professionale sono evidenti.

Rivolgersi a un meccanico esperto per problemi alle portiere o al portellone ti assicura:

  • Riconoscimento del problema: un professionista può identificare con precisione la causa del problema e proporre la soluzione più efficace, al primo colpo. 
  • Esperienza e competenza: chi ha decenni di attività come me conosce alla perfezione le problematiche comuni delle auto usate e sa come intervenire rapidamente, senza tenerti a lungo l’auto in officina. 
  • Risparmio di tempo e denaro: un intervento tempestivo evita disagi e costi aggiuntivi, facendoti tornare al volante in un lasso di tempo ragionevole.

I problemi con le portiere che non chiudono bene e i pistoni del portellone scarichi sono comuni nelle auto usate, ma non devono essere ignorati. 

Rivolgersi a professionisti come qui in Autofficina Santuliana può fare la differenza, che tu sia il compratore o il venditore dell’auto.

Se sei delle Valli di Fiemme e Fassa, puoi rivolgerti a noi per un’ispezione completa della tua auto usata. 

Ricorda anche che ho spesso per le mani “occasioni” di auto usate dei miei clienti, vetture sottoposte alla regolare e meticolosa manutenzione di Autofficina Santuliana. Sono disposto a metterci la faccia sull’affidabilità di queste auto.

Passa a trovarci o contattaci per un appuntamento e dormi sonni tranquilli:

Mail: matteo@autofficinasantuliana.com

Cell: 334.1838296

Tel: 0462.340123

 

Alla tua sicurezza!

Matteo Santuliana

P.S.

Vuoi la certezza di non farti truffare da qualche meccanico disonesto? Ti basta leggere la guida che ho scritto apposta per gli automobilisti come te. Scaricala dal banner qui sotto!

manutenzione auto diesel benzina gpl metano ibrida elettrica

Call Now Button