Auto Elettriche in Inverno: il freddo intenso mette a rischio le batterie?

Auto Elettriche in Inverno: il freddo intenso mette a rischio le batterie? Quando le basse temperature compromettono autonomia e longevità della batteria di un’auto elettrica

Quando le basse temperature compromettono autonomia e longevità della batteria di un’auto elettrica

Amico Automobilista, 

una notizia ha fatto il giro del mondo, lasciando molti di noi a bocca aperta: a Chicago, negli USA, le auto Tesla sono rimaste letteralmente BLOCCATE a causa delle fredde notti a -20°C, incapaci di partire.

Tesla bloccate nel freddo di Chicago: “Un ammasso di robot morti”. Impossibile ricaricarle a causa delle temperature

Un proprietario frustrato ha detto proprio ai microfoni dei cronisti “Abbiamo un ammasso di robot morti qui. È folle, è seriamente un disastro.”

Te lo immagini? Premi il pulsante di avvio e… nulla. Silenzio. Se io dovessi andare a piedi quando fa -20°C perché la mia auto non vuole avviarsi, probabilmente sarei molto meno educato di quel proprietario.

Ora, io non sono un giornalista e non mi butto a verificare se questa notizia riportata dai principali giornali del mondo sia “esatta al 100%” o no. Sono un meccanico, perciò mi ha dato lo spunto per parlarti di un argomento: 

Cosa succede alle auto elettriche quando le temperature vanno MOLTO sotto zero

Essendo un meccanico di montagna, sono abituato a lavorare su auto esposte a temperature invernali parecchio basse, perché anche da queste parti c’è chi non ha modo di far dormire l’auto al chiuso di notte, lasciandola in cortile o in strada.

Questa notizia di Chicago sottolinea una realtà che, forse, non tutti considerano quando pensano all’acquisto di un’auto elettrica… ma soprattutto chi vive o guida frequentemente in montagna dovrebbe tener presente. 

Il freddo intenso, le salite e discese, la neve… sono tutti fattori che impattano sulle prestazioni dell’auto elettrica, in particolare AUTONOMIA e LONGEVITÀ delle batterie.

E non parliamo solo di Tesla, ma di qualsiasi veicolo che dipenda da una batteria al litio per muoversi.

Ho già scritto un articolo su come difendere la batteria dell’auto dai danni causati dal freddo, ma la moda delle auto elettriche di questi ultimi anni mi spinge a tornare sull’argomento…

…perché non sopporto l’idea che gli amici dell’Autofficina Santuliana possano rimanere a piedi dopo una notte invernale particolarmente gelida.

Le batterie delle auto elettriche sono un po’ come noi umani: amano i climi temperati, non troppo caldo, ma nemmeno troppo freddo. Le temperature estreme, in particolare il freddo, possono ridurre drasticamente la loro efficienza, influenzando l’autonomia del veicolo e, in alcuni casi, la capacità di avviarsi.

Ora, non sto dicendo che le auto elettriche sono un cattivo investimento, ma come un buon fratello maggiore voglio avvisarti che – quando spendi una paccata di soldi per un’auto elettrica – faresti bene ad assicurarti di poterla utilizzare anche in pieno inverno, se non vuoi trovarti a PEDALARE in mezzo alla neve.

I 2 problemi delle Batterie al Litio sottoposte a freddo intenso

Quando il termometro inizia a scendere, anche le prestazioni della tua auto elettrica possono risentirne, a causa dell’impatto sulle batterie al litio che sono il cuore pulsante di questi veicoli. Ecco i due problemi principali:

  • Le Reazioni Chimiche al Freddo: Le batterie al litio dipendono da reazioni chimiche per immagazzinare e rilasciare energia. A basse temperature, queste reazioni rallentano significativamente, riducendo la capacità della batteria e la potenza disponibile per il motore. Questo fenomeno può portare a una ridotta autonomia e, in casi come quello di Chicago, persino impedire l’avviamento del veicolo.
  • Aumento dell’Impedenza: Con il freddo, l’elettrolita all’interno delle batterie diventa più viscoso. Questo aumento di viscosità porta a un aumento dell’impedenza, persino a possibili danni alle celle interne, rendendo più difficile per la batteria fornire la corrente necessaria per le prestazioni ottimali del veicolo. In più, la riduzione della conduttività influenza negativamente il tempo di ricarica della batteria (che si traduce anche in un aumento dei costi energetici per ricaricarla, ma è tutt’altro argomento).

Come riporta un articolo sul blog di Pirelli “AUTO ELETTRICHE: LA BATTERIA SOFFRE IL FREDDO”  il rendimento della batteria scende anche del 15-20 per cento rispetto a quello ottimale. 

Per chi vive o guida frequentemente in montagna, questi aspetti possono tradursi (te lo dico in gergo tecnico da meccanico) in rotture di p@lle quotidiane durante i mesi invernali. 

Dal ridotto raggio d’azione a tempi di ricarica più lunghi, fino alla preoccupazione di ritrovarsi bloccati in condizioni di freddo estremo, l’auto elettrica presenta diverse criticità. Bisogna farsene una ragione, soprattutto se vivi in montagna.

Auto Elettriche in Montagna: le sfide aggiuntive

I già citati problemi del freddo sono accentuati dalle sfighe sfide aggiuntive della guida in montagna, come salite ripide e lunghe discese, che richiedono attenzioni particolari.

La frenata rigenerativa, un vantaggio delle auto elettriche che permette di recuperare energia durante le discese, potrebbe essere meno efficiente in condizioni di freddo estremo, in quanto le batterie hanno minor capacità di accettare la carica rapidamente.

In pratica potresti ritrovarti una condizione di “minor frenata” rispetto al solito, creando potenziali situazioni di rischio proprio quando vuoi rallentare o fermarti.

E c’è di più.

In montagna fa freschetto. La necessità maggiore di utilizzare il riscaldamento interno rispetto alla pianura per mantenere confortevoli i passeggeri riduce ulteriormente l’energia che le batterie “depotenziate dal freddo” rendono disponibile per la trazione, azzoppando l’autonomia del veicolo.

Come riporta l’American Automobile Association, già a -6°C un’auto elettrica perde circa il 12% di autonomia rispetto a una utilizzata a 23°C.

Tutto questo comporta un problema ancora più fastidioso quando l’auto ha bassissima carica residua, perché potrebbe non bastare ad avviare il sistema di preriscaldamento delle batterie progettato proprio per ridurre le conseguenze del freddo. 

Tuttavia, perché il preriscaldamento del pacco batterie faccia il suo dovere, la macchina andrebbe tenuta AL CHIUSO e a temperature attorno ai 20 °C, impensabili per chi deve lasciarla fuori tutta la notte. 

Offerta Additivi Tunap Diesel

In montagna, arrivare a -6°C di notte in inverno è FREQUENTISSIMO.

Non dico che capita tutti i giorni, ma se vivi tra le Valli di Fiemme o Fassa sai di cosa parlo.

Perciò, amico automobilista, se stai pensando di passare all’auto 100% elettrica per cavalcare l’ondata ambientalista che le sta spingendo tanto, considera che per i mesi invernali la tua vettura potrebbe darti qualche problemino in termini di:

  • autonomia ridotta della batteria, insomma ci fai meno chilometri prima di restare a 0%; 
  • longevità compromessa del pacco batterie, perché se le celle si danneggiano potresti ritrovarti col bisogno di una nuova batteria prima del previsto (preparati a sborsare); 
  • maggiori tempi e consumi elettrici per ottenere una carica soddisfacente – con tanti saluti alla causa ambientalista.

Vuoi fare due chiacchiere con me prima di procedere all’acquisto della tua nuova auto? Magari per sapere quale tipo di motorizzazione ti conviene di più in termini di manutenzione e consumi?

Allora, contatta Autofficina Santuliana

Mail: matteo@autofficinasantuliana.com

Cell: 334.1838296

Tel: 0462.340123

Sai che da me trovi sempre consulenze, assistenza e manutenzione di qualità. Sono schietto, magari poco diplomatico, ma onesto e sincero per quanto riguarda la sicurezza e l’affidabilità delle macchine. Chiamami o vieni a trovarmi a Castello di Fiemme per una chiacchierata. 

 

Alla tua sicurezza!

Matteo Santuliana

 

P.S.

Vuoi la certezza di non farti truffare da qualche meccanico disonesto? Ti basta leggere la guida che ho scritto apposta per gli automobilisti come te. Scaricala dal banner qui sotto!

manutenzione auto diesel benzina gpl metano ibrida elettrica

Call Now Button